Orari Scolastici

Print Friendly, PDF & Email

Scuola dell’infanzia e primaria IOR
La scuola dell’infanzia è composta da due sezioni, che sulla carta hanno mantenuto la
suddivisione Femminile e Maschile, com’era in origine. Le insegnanti ruotano su tutti i
bambini, senza alcuna distinzione. Il modulo orario garantisce le 40 ore settimanali, per il servizio in reparto (esteso ai reparti Clinica III, Chirurgia del Rachide, CT) e 25 ore
settimanali per il servizio sul Day Hospital.
La scuola primaria è presente con quattro sezioni di pluriclasse. Un’insegnante svolge la sua attività nel reparto di Chemioterapia e Oncologia e in III Clinica.
Nel reparto di Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia Pediatrica sono presenti tre insegnanti, che prendono in carico anche i Reparto di Chirurgia del Rachide, Dozzinanti e I Clinica. Le insegnanti svolgono l’attività secondo il modulo orario 22 ore frontali e 2 di programmazione. La suddivisione degli alunni per pluriclasse avviene per camere di riferimento: ogni insegnante iscrive gli alunni del suo ordine di scuola presenti nelle camere a lei assegnate e incontra i genitori da cui riceve tutte le informazioni riguardanti la scuola di provenienza. Agli stessi vengono date indicazioni circa le attività che si svolgeranno nella scuola ospedaliera e le indicazioni necessarie al momento della dimissione in caso di attivazione d’istruzione domiciliare. Questo incontro è un momento estremamente determinante per fondare una relazione di empatia indispensabile al fine di impostare il lavoro didattico in una situazione di dialogo così fragile, precario e breve. L’insegnante presente in Chemioterapia è a conoscenza dell’arrivo dei piccoli pazienti ricoverati dalla tabella dei ricoveri in cui è indicata l’età, la data, il luogo di nascita e il numero della camera assegnata. In III Clinica vi sono due camere dedicate ai bambini mentre in Chemioterapia i bambini condividono il reparto con gli adulti. Partendo dalle capacità, abilità e potenzialità di ciascun alunno l’insegnante progetta un primo piano di lavoro. Per ogni alunno seguito è inviata una comunicazione alla scuola di appartenenza in cui rimangono regolarmente iscritti. L’insegnante prende contatto con i docenti dell’alunno in merito al programma e alle singole discipline. 

 

Scuola primaria Cremonini Ongaro
Il tempo scuola offerto agli alunni è di 40 ore settimanali (tempo pieno), dalle 8,30 alle 16,30. La giornata scolastica è articolata in tre fasi di studio, cui si alternano due pause di ricreazione all’aperto o all’interno della scuola e una breve pausa per la merenda prima dell’uscita, secondo i seguenti orari:
ore 8,30 – 10,30 attività di studio
ore 10,30 – 11 merenda e attività ricreativa
ore 11 – 12 o 13 (a seconda dell’ora del pranzo che avviene con due turni) attività di
studio
ore 12,15 o 13 pranzo con gli insegnanti fino alle ore 14 attività ricreativa all’aperto
ore 14 – 16 attività di studio
ore 16 – 16,30 merenda, riordino materiale e preparazione per l’uscita
Gli insegnanti che operano sulla classe sono due e si occupano delle attività curricolari,
divise per ambiti disciplinari: area linguistica e area scientifica. 13 Le discipline insegnate, secondo le indicazioni ministeriali sono:
Italiano, Matematica, Lingua inglese, Storia, Geografia, Scienze e tecnologia, Arte, Musica, Educazione Fisica, Religione. Con gli alunni che non si avvalgono dell’insegnamento della religione viene svolta una attività alternativa, sempre gestita dagli insegnanti. Le famiglie possono fruire di un servizio di orario anticipato e posticipato fino alle 18 e di un servizio di trasporto scolastico con pulmini, gestiti dal Comune di Bologna, quartiere S. Stefano. In orario extra scolastico, nella palestra della scuola, si svolgono corsi per bambini, svolti da società sportive, designate dal Comune e dal Consiglio di Istituto.
Mensa
Il servizio mensa è gestito dal Comune di Bologna e da Seribo, che fornisce i pasti
preparati dal Centro produzione Fossolo. Il Centro fornisce anche il latte la mattina e la
merenda nel pomeriggio. L’orario della mensa è differenziato in due turni, uno alle 12,10 per le classi prime, seconde e in parte le terze, l’altro alle 13, per le terze, le quarte e le quinte. Il pasto è servito con selfservice per il primo piatto e al tavolo per il secondo. In mensa lavorano ogni giorno due dipendenti di Seribo e quattro operatori di
Manutencoop. I genitori possono presentarsi al pasto per verificare, tramite assaggi, la qualità del cibo.

 

Scuola primaria Longhena
L’orientamento pedagogico – didattico degli insegnanti tende a valorizzare le risorse naturali del parco; privilegiando un apprendimento in tempi distesi ritenuti più consoni e compatibili con l’età anagrafica dei bambini; in tal senso, e ottemperando alle richieste dell’utenza, la scuola Longhena opera secondo la struttura didattico-educativa ed oraria del Tempo Pieno.
Sia l’orientamento pedagogico – didattico della scuola sia la sua ubicazione logistica prevedono un’organizzazione oraria uniforme per tutti gli alunni.
Tempo scuola degli alunni: 40 ore dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30.
Poiché per tutte le classi l’organizzazione oraria coincide con il modello educativo e didattico del Tempo Pieno è prevista la presenza su ogni classe di due insegnanti, quattro ore di compresenza dedicate allo svolgimento di progetti finalizzati, e l’assistenza al pasto effettuata dal personale docente. Gli insegnanti specializzati di inglese e religione inseriscono i loro insegnamenti nei tempi e nei modi previsti dalle programmazioni di classe. Gli educatori, assegnati dal Quartiere/Comune, affiancano l’azione formativa dei docenti, in funzione di sostegno alla disabilità e di recupero nelle ore curricolari per alunni con difficoltà relazionali e/o cognitive. Tutti gli insegnanti operano nel pieno rispetto della collegialità e della contitolarità docente. La programmazione didattico educativa è arricchita ed integrata attraverso progetti,percorsi ed attività, costruiti anche in collaborazione con enti ed istituzioni esterne ( Comune di Bologna, Quartiere, AUSL, Biblioteche, Musei, Associazioni Culturali e Sportive del Territorio), attivati su più classi attraverso l’impegno di risorse umane, interne ed esterne( docenti/esperti), e finanziarie.

 

Scuola secondaria di primo grado Fontana
Per rispondere al meglio alle richieste dell’utenza, la scuola Lavinia Fontana propone, per l’a.s.2013-2014, le trenta ore settimanali secondo i due modelli sotto indicati: 

modello orario Lavinia Fontana