Diplomati magistrati: Consiglio dei ministri non prende posizione e rinvia di nuovo. Decisioni a rate